Fino a che punto arriverà il prezzo del Bitcoin?

Fino a che punto arriverà il prezzo del Bitcoin?

Venerdì 20 ottobre 2017, il prezzo del Bitcoin ha raggiunto delle nuove vette superando l'asticella dei $ 6.000 (€ 5107). La capitalizzazione di mercato della prima criptomoneta supera ormai quella di Goldman Sachs (94 milioni di $).

Il prezzo del Bitcoin è sceso rapidamente in seguito alla hard fork (duplicazione del registro per creare un nuovo protocollo) decisa da una minoranza molto piccola della rete fissata il 24 ottobre, che ha dato la nascita ad una nuova moneta, il Bitcoin Gold. Il suo prezzo è rimbalzando gradualmente, ma dovrebbe rimanere molto volatile a causa delle incertezze legate alla prossima hard fork Segwit2x prevista nel corrente mese di novembre, che, in quanto ad essa, è sostenuta da una grande parte degli attori del Bitcoin.

Numerosi investitori stimano che il prezzo del Bitcoin possa facilmente superare il prezzo di $ 25.000 nei prossimi due o cinque anni. Secondo Tom Lee, la legge di Metcalfe, che stabilisce che il valore di una rete è proporzionale al quadrato del numero dei suoi utenti, spiega al 94% i movimenti del prezzo del Bitcoin. Ed è in effetti probabile che la tecnologia blockchain e il Bitcoin conoscano un'adozione sempre più diffusa tra la popolazione mondiale. Un'altra previsione al rialzo del prezzo del Bitcoin si basa sul potenziale di valore rifugio del Bitcoin, che può essere un'alternativa preferibile all'oro per le nuove generazioni connesse e che cattura una parte del mercato in questo settore. La crescente capitalizzazione di mercato del Bitcoin può anche agire come una forza di gravità e attirare nuovi investitori finora indecisi.

L'evoluzione del prezzo del Bitcoin è difficile da prevedere a causa dei numerosi fattori che lo determinano, come la coerenza delle decisioni prese dagli attori, l'evoluzione del numero di utilizzatori e l'evoluzione del suo status come moneta di scambio o bene rifugio. Quattro paesi hanno finora dichiarato illegale l'uso del Bitcoin, il Bangladesh, la Bolivia, l'Ecuador e il Kirghizistan, e altri paesi come la Cina o la Russia hanno recentemente reso molto più difficili le operazioni di acquisto e vendita del Bitcoin contro le valute nazionali, in attesa di sviluppare una legislazione adeguata. Lo sviluppo di legislazioni nazionali favorevoli o sfavorevoli nei paesi più economicamente potenti potrebbe avere importanti ripercussioni e costituire un fattore decisivo per il futuro prezzo del Bitcoin.

Ultimo aggiornamento il 16/11/17

Continuare questa discussione sul forum