Imparare a fare trading con i turbos warrants

Imparare a fare trading con i turbos warrants

Nel trading esistono numerosi prodotti e supporti finanziari su misura per le esigenze di ciascuno. La cosa più difficile consiste nello scegliere gli strumenti giusti in relazione alle strategie definite. I turbos warrant fanno parte di questi prodotti e sono disponibili presso certi broker.  

Cosa sono i turbos warrants ?

Si tratta di strumenti definiti “opzionali”. Che si tratti di un warrant classico o di un turbo, è in realtà un'opzione. È pertanto necessario comprendere il funzionamento ed il vocabolario di un'opzione al fine di utilizzare al meglio i turbos warrant. Un'opzione è un prodotto derivato di un sottostante, vale a dire che il suo prezzo e le sue variazioni sono legate al prezzo ed alle variazioni di un attivo, ad esempio un'azione, un indice azionario o una materia prima.

In generale si distinguono due tipi di turbos: al ribasso (turbo put) e al rialzo (turbo call). Il principio per un trader è quello di coprirsi o ancor meglio scommettere in un senso o nell'altro.

Un Put vi dà la possibilità, l'opzione se si vuole, di vendere un attivo ad un prezzo prestabilito (chiamato prezzo d'esercizio o strike in inglese) durante un determinato periodo, fino ad una data target che si chiama data di maturità o di scadenza (alcuni turbos sono "infiniti", non hanno scadenza). Per questo, il trader acquista un Turbo Put. Scommette sul ribasso del mercato. Lo stesso meccanismo è valido per una visione al rialzo con il Turbo Call.

Una specificità di questi prodotti è il ricorso all'effetto leva. Ad esempio, una variazione del sottostante dell'1% può dare una variazione del turbo warrant del 5% o molto più, da cui la denominazione Turbo.

Un altro dettaglio importante è la presenza di una "barriera di disattivazione" che è in qualche modo uno stop-loss del turbo-warrant. Se il prezzo del sottostante tocca questa barriera, il contratto turbo viene disattivato.

Svantaggi ed inconvenienti

Questi prodotti non sono così facili da usare, ma hanno alcuni vantaggi rispetto ai prodotti classici. 

Nel quadro di una gestione globale delle posizioni, può accadere che un trader o un investitore possa desiderare proteggersi contro un probabile declino del mercato. In questo caso, invece di chiudere le sue posizioni, può far ricorso ai warrant, in questo caso dei puts. Questa si chiama copertura, molto utile nella gestione dei rischi. Lo stesso principio è valido con dei turbo calls se il trader ha delle posizioni di vendita. 

D'altra parte, la liquidità di questi prodotti è un elemento apprezzabile. Si acquistano e si vendono come delle azioni o altri prodotti classici.

L'effetto leva costituisce anche una caratteristica interessante per i trader. Se usati correttamente, i turbos permettono veramente di aumentare le prestazioni. Tuttavia, come per qualsiasi strumento con effetto leva, anche le perdite possono verificarsi rapidamente. Sono perciò indispensabili una formazione preventiva ed un utilizzo moderato. 

E questo è forse il primo inconveniente dei turbos warrants. La leva può provocare dei danni estesi e la perdita integrale dell'importo investito se viene mal utilizzato. Se è possibile è sempre bene imparare su un conto virtuale prima di lanciarsi in uno reale, per abituarsi a negoziare questi prodotti.

Un altro punto di vigilanza: la barriera di disattivazione. Il contratto turbo può quindi scadere molto rapidamente se il sottostante tocca questo livello, anche se il mercato ritorna rapidamente in una zona redditizia. Il trader analizzerà quindi la volatilità del mercato ben prima di prendere le proprie decisioni.

Riassumendo

In ogni caso, qualunque sia il prodotto, warrant, turbo, opzione ... è importante imparare per far sì che tutte le probabilità siano dalla nostra parte ed essere performante.

Nonostante i vantaggi sopra descritti, questi prodotti possono essere pericolosi, in particolare a causa della leva. Essi sono quindi rivolti a dei trader qualificati. 

Ultimo aggiornamento il 28/09/17

Commenti (0)

Scrivere un commento