Investimento in Bitcoin: Come Evitare le Truffe

Investimento in Bitcoin: Come Evitare le Truffe

Si possono dire molte cose sulle criptovalute, incluso il fatto che sono un mercato non regolamentato e imprevedibile. A causa del loro aumento di valore nel corso degli anni, che a volte ha raggiunto miliardi di dollari sul mercato delle monete criptate, le criptovalute vengono pubblicizzate ovunque, dai social media alle stazioni della metropolitana. Di conseguenza, l'investimento in criptovalute ha attratto un numero crescente di nuovi investitori.

Sfortunatamente, il picco di popolarità del Bitcoin ha attirato l'attenzione anche dei truffatori, che cercano di trarre profitto dal mercato delle criptovalute, ma in un modo leggermente diverso. Poiché molti dei recenti investitori sono inesperti e impreparati, c'è stato un numero crescente di persone che sono state oggetto di una truffa, nota anche come "cripto-esca". Quindi, la US Securities and Exchange Commission (SEC) e la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) hanno messo in guardia i clienti su non “acquistare valute virtuali, monete digitali o token in base a suggerimenti sui social media o ad improvvisi picchi di prezzo”.

Quindi, come si può investire nelle criptovalute senza diventare vulnerabili agli hacker e ai truffatori?

1. Fate attenzione alle vostre fonti

Fate attenzione a non prendere una decisione di investimento sulla base di siti Web o pubblicità. Entrambi possono avere un ordine del giorno per attirare nuovi investitori, come traffico di siti Web o truffe.

2. Un unico suggerimento o una unica fonte non sono sufficienti per prendere una decisione di investimento

Non acquistate token o monete in base a un singolo suggerimento, soprattutto se proviene da una fonte non regolamentata come i social media. Le informazioni che promuovono non sono sempre accurate o verificate.

3. Fate i vostri compiti per casa

Assicuratevi di ricercare a fondo su quali valute investire e le entità che ci stanno dietro. Come descrive il resto di questo articolo, molti siti e organizzazioni mettono in pratica ed hanno delle pratiche fraudolente.

4. Mantenete al sicuro le vostre informazioni

Utilizzate l'autenticazione a due fattori. Anche se le persone possono accedere ai vostri dati personali, è molto meno probabile che accedano al vostro telefono cellulare.

5. Usate diversi portafogli di criptovalute

Suddividendo le criptovalute tra più portafogli e utilizzando password diverse, ridurrete al minimo le probabilità che le vostre risorse vengano attaccate. Attenzione: i portafogli di terze parti vi renderanno più vulnerabili al phishing, quindi vi consigliamo di archiviare i vostri portafogli sul vostro computer.

6. Usate un diverso indirizzo di deposito per ogni transazione

L'utilizzo di un singolo indirizzo di deposito può attirare l'attenzione degli hacker, quindi assicuratevi di utilizzare un nuovo indirizzo ogni volta che effettuate una nuova transazione.

7. Tenete gli investimenti per voi stessi

Non passate parola online o offline sui vostri investimenti in criptovalute. Facendolo, potete far in modo di diventare un bersaglio facile.

8. Imparate a riconoscere le truffe pump and dump

Le “Pump and dump” sono tra le truffe più popolari. Aumentano i prezzi delle azioni in base a dichiarazioni false per attirare più acquirenti. Una volta che il titolo ha raggiunto il valore desiderato, i truffatori "si liberano" dei loro token ottenendo un enorme profitto, lasciando gli investitori con delle perdite.

9. Evitate le truffe Ponzi

Investire è sempre un rischio, chi dice il contrario o promette un significativo ritorno sull'investimento non è affidabile. Le truffe Ponzi in genere affermano di raddoppiare i bitcoin degli utenti durante la notte. Se un sito Web fa una tale promessa e vi richiede di inviare loro il vostro Bitcoin, si può solo che trattare di una truffa Ponzi.

10. Cercate dei progetti finanziati da una Initial Coin Offerings (ICO)

Un numero crescente di imprese legittime è costituito da progetti finanziati da delle ICO: il crowdfunding del mondo delle criptovalute. Tuttavia, fate attenzione a non cadere in delle truffe di uscita (la pump and dump delle ICO) e nelle truffe dei sosia (utenti che fingono di essere una celebrità o un'azienda che chiede investimenti).

11. Assicuratevi di andare su un vero sito di scambio di Bitcoin

Alcuni Exchange di Bitcoin sono pubblicizzati sui social media o motori di ricerca, e promettono di acquistare Bitcoin al di sotto del valore di mercato. Uno dei primi segni rivelatori è l'uso di "http" anziché di "https". Se il sito non è sicuro, non lo è nemmeno l’attività. Gli Exchange falsi possono anche offrire di vendere a PayPal. Richiedendo le vostre informazioni PayPal per chiudere la vendita, ottengono l’accesso e possono prelevare fondi dal vostro account.

12. Fate attenzione alle mail che ricevete

Le truffe di phishing sono un classico senza tempo. Potreste ricevere una mail o pubblicità falsa dal portafoglio o da persone che fingono di essere degli exchange - anche dai servizi che già utilizzate. Ma questi imitatori potrebbero reindirizzarvi a un sito Web che vi farà perdere il vostro Bitcoin attraverso una vendita fraudolenta o semplicemente vi recapiterà un malware. Rimanete al sicuro e non aprite collegamenti ipertestuali o allegati di posta elettronica.

13. Non investite più di quanto non possiate permettervi di perdere

Anche se questo può sembrare ovvio, gli investitori possono talvolta cedere agli istinti del gioco d'azzardo e correre il rischio di perdere una parte significativa (se non tutte) le loro risorse.

Ultimo aggiornamento il 10/09/18

Continuare questa discussione sul forum