Investire nella cannabis con Plus500

Investire nella cannabis con Plus500

Da qualche tempo, la cannabis ha fatto il suo ingresso nel mondo del trading e dei mercati finanziari. Con la sua legalizzazione in alcuni paesi, la cannabis è davvero diventata un valore finanziario come qualsiasi altro. Ora, il broker online Plus 500 ha lanciato un indice della cannabis negoziabile tramite la sua piattaforma CFD. L'indice della cannabis è indicizzato al prezzo BGCANG BITA GLOBAL CANNABIS GIANTS, che include le maggiori compagnie produttrici di cannabis come Tilray, Aurora Cannabis e GW Pharmaceuticals.

Ora è quindi possibile negoziare la cannabis come qualsiasi altro CFD. Questo investimento inizialmente vi consentirà di diversificare il vostro portafoglio e ridurre il rischio di perdita. Tuttavia, le aziende produttrici di cannabis non sono ancora considerate come degli investimenti molto stabili, possono anche rivelarsi rischiosi perché queste società si evolvono in un ambito che a sua volta è ancora instabile. In effetti, l'industria della marijuana medica non è ancora chiaramente definita in tutti i paesi e deve spesso confrontarsi con dilemmi morali e legali, che possono ripercuotersi sul prezzo delle azioni a livello di aziende come Bioscience o altre.

Le fluttuazioni nel prezzo dell'indice della cannabis possono quindi essere significative, in particolare nel caso di un cambiamento legale o normativo della marijuana medica. Ma è comunque anche un settore in piena crescita. La maggior parte delle aziende di biotecnologia a base di cannabis e cannabinoidi stanno aumentando la propria capacità produttiva per soddisfare la crescente domanda di prodotti medicinali a base di cannabis. Aziende come Canopy Growth e Tilray sono cresciute esponenzialmente in termini di volume, ma sono tuttavia molto esposte alla volatilità e alle fluttuazioni dei prezzi.

Su Plus500, l'effetto leva dell'indice della cannabis è elevato (1:20). Questo presenta ovviamente un vantaggio quando i guadagni sono moltiplicati ma, con la volatilità di questo indice, anche il rischio è importante. Plus500 offre anche degli spread ridotti e nessuna commissione di negoziazione per tutte le azioni stock correlate alla cannabis. Facendo trading di CFD sulla cannabis su Plus500 potete beneficiare di una varietà di strumenti di gestione del rischio che possono aiutarvi a negoziare i CFD sulle azioni della cannabis.

Tra questi gli ordini stop, che consentono di definire un tasso specifico al quale una posizione deve chiudersi:

- Per proteggere il vostro profitto occorre utilizzare l’ordine « chiudere a profitto ».
- Per minimizzare le potenziali perdite, « Close at Loss » o « Trailing Stop ».
- Per assicurarsi che la posizione si chiuda al tasso esatto definito, lo « Stop garantito ».

Scegliendo di usare Plus500 per fare trading di CFD sulla cannabis avrete accesso a tutte le funzionalità del broker online, sia agli strumenti didattici che alle analisi dei mercati. Beneficiate inoltre delle stesse risorse di trading di qualsiasi altro indice finanziario. Passare attraverso Plus500 vi dà anche una maggiore sicurezza, necessaria per lanciarsi in un indice ancora considerato volatile e rischioso.

Iscriversi su plus500

Ultimo aggiornamento il 11/02/19

Continuare questa discussione sul forum