Globalcoin : tutto ciò che devi sapere sulla futura criptovaluta di Facebook

Globalcoin : tutto ciò che devi sapere sulla futura criptovaluta di Facebook

Mentre il progetto di criptovaluta di Facebook è ancora molto misterioso, alcune informazioni filtrano e mostrano la portata di questo progetto che sta particolarmente a cuore a Mark Zuckerberg. Infatti, secondo varie fonti, Facebook sta sviluppando un sistema di pagamento digitale, che dovrebbe essere implementato in alcuni paesi a partire dal 2020, con test programmati in India nel 2019.

Quali sono i progressi del progetto Globalcoin?

Sappiamo già che il gigante dei social media ha incontrato molte società di trading, criptovalute e gestori bancari per valutare l'infrastruttura digitale necessaria a garantire la sicurezza delle criptovalute e la capacità degli utenti a scambiare con altre criptovalute o valute convenzionali.

Questa iniziativa è chiamata in codice « Project Libra » e dovrebbe essere lanciato congiuntamente a banche e broker,per collegare le valute digitali e convenzionali in tutto il mondo ed essere utilizzato per i pagamenti online da una selezione di commercianti online. Nel maggio 2018, Facebook ha assunto David Marcus, presidente di PayPal tra il 2012 e il 2014, per guidare la nuova divisione blockchain responsabile del lancio di GlobalCoin.

Recentemente, Mark Zuckerberg ha avuto ampie discussioni con il governatore della Banca d'Inghilterra Mark Carney sulle opportunità e sui rischi del lancio della criptovaluta della compagnia..

Quali sono i vantaggi di Globalcoin per Facebook?

Secondo alcuni analisti, la criptovaluta potrebbe generare fino a $ 19 miliardi di entrate aggiuntive entro il 2021 per la società di Facebook. Questo non è il primo tentativo di Facebook su questo campo. Questa è la seconda volta che la società si cimenta nella criptovaluta, dal momento che un primo tentativo è stato effettuato quasi 10 anni fa, terminando con la chiusura dei crediti Facebook dopo due anni infruttuosi.

Attualmente, la prima priorità di Facebook con la sua criptovaluta sarebbe quella di stabilire la propria posizione nel commercio mobile e nei pagamenti online, consentendo agli utenti di eseguire varie transazioni (prenotare un biglietto aereo, ordinare un VTC ...). Questo sarebbe per il social network un modo per diversificare, l'azienda è per il momento « monoreddito » con il 98% delle sue risorse derivanti dalla pubblicità online.

Ma il progetto GlobalCoin potrebbe essere molto più ambizioso. Infatti, Facebook ha 2,3 miliardi di utenti e con il GlobalCoin, potrebbe attribuirsi uno degli elementi essenziali di uno stato: la valuta. Una valuta è molto simbolica, e rafforza il senso di appartenenza alla stessa comunità e porta con sé un legame sociale. Tante dimensioni preponderanti per l'impero di Facebook, un enorme ecosistema di app sociali (Instagram, Messenger e WhatsApp).

Questo progetto deve essere inserito nel contesto della strategia globale di Facebook. Contemporaneamente alla sua criptovaluta futura, la società sta lavorando a un altro importante progetto: il Whatstabook, che mira a rendere interoperabile la messaggistica di Messenger, Instagram e WhatsApp per facilitare gli scambi privati tra gli utenti e moltiplicare il tempo speso con la propria famiglia. Con la sua criptovaluta, gli utenti saranno in grado di acquistare o scambiare beni e servizi senza dover lasciare l'ecosistema.

Come funzionerà il GlobalCoin?

Sebbene il progetto non sia stato ancora completamente divulgato, alcuni elementi possono già essere fatti valere. Secondo alcune fonti, Facebook vuole sviluppare il GlobalCoin come valuta digitale che offre mezzi di pagamento accessibili e sicuri, consentendo alle persone di cambiare facilmente i loro dollari e altre valute internazionali in GlobalCoin. Gli esperti di criptovaluta affermano che il GlobalCoin sarebbe probabilmente uno "stablecoin" con il suo valore indicizzato al dollaro USA per prevenire un'eccessiva volatilità. Con questa strategia, Facebook vuole disturbare le reti bancarie esistenti, eliminando le barriere finanziarie e riducendo i costi per i consumatori.

Prima di ciò, GlobalCoin dovrà superare molti ostacoli tecnici e normativi prima che di poter essere lanciato. E Facebook potrebbe vivere un periodo difficile in India, che ha adottato un atteggiamento ostile nei confronti delle criptovalute, e che costituirà il punto di partenza del GlobalCoin. Infatti, la società spera che il GlobalCoin consentirà ai lavoratori indiani di inviare denaro alle proprie famiglie tramite WhatsApp.

Una strategia rischiosa ?

Facebook avrebbe dovuto ancora lavorare duramente per convincere i suoi utenti a fidarsi di GlobalCoin dopo anni di scandali che hanno gravemente danneggiato la sua immagine pubblica. Infatti, dallo scandalo di Cambridge Analytica si è moltiplicato il brusio legato al rispetto della vita privata. Tuttavia, le criptovalute hanno una reputazione piuttosto negativa, quindi il rischio è importante per il gruppo. E a ciò va aggiunto un reale rischio di frode fiscale e riciclaggio di denaro da parte degli utenti. Per limitare i rischi, l'opzione più probabile è che Facebook faccia affidamento su una blockchain privata per la sua criptovaluta al fine di mantenerla sotto controllo.

Confronta i broker di Criptovalute

Ultimo aggiornamento il 18/06/19

Continuare questa discussione sul forum